standard-title Servizio Prevenzione

Servizio Prevenzione

Il Servizio Prevenzione della Cooperativa di Bessimo op­era dal 1999 nei territori di ATS Montagna, ATS Brescia e ATS Valpadana in collaborazione e di integrazi­one con i Servizi, le istituzioni e le comunità locali. Lavoriamo in una prospettiva «salutogenica» promuovendo la salute potenziando i fattori protettivi e riducendo i fattori di rischio. Scopo princi­pale dei nostri interventi è di stimolare lo spirito critico incentivando la capac­ità di porsi domande e agire con consapevolezza.

Indirizzo Via Carducci 5/G – 25126 Brescia
Telefono 030.27.51.455 (int.220)
Fax 030.27.51.681 (in automatico)
Coordinatore Elisa Arcari
Telefono: 030.27.51.455 int.220
Mobile: 347.377.84.68
Fax: 030.27.51.681
Email: e.arcari@bessimo.it
Operatori

Emanuela Damiolini – Psicologa
tel. 348.656.50.29
Email:e.damiolini@bessimo.it

Elisabetta Mazza – Educatore
tel. 335.62.32.519
Email: e.mazza@bessimo.it

Francesca Foresti – Educatrice
Email: f.foresti@bessimo.it

Il Servizio Prevenzione: cosa facciamo?

Il Servizio Prevenzione realizza, in stretta collaborazione con gli enti preposti (Uffici di Piano, Distretti, Comunità Montane, ASST, Fondazioni, ecc.), progetti nati da una lettura condivisa dei bisogni del territorio e finanziabili con risorse messe a disposizione da bandi nazionali o regionali, da fondazioni, ecc.

 Inoltre, su richiesta di singoli enti (Istituti Scolastici, Associazioni Genitori, Parrocchie, Comuni, ecc.), realizza progetti autofinanziati dall’ente richiedente. Di seguito alcune delle attività che il servizio offre:

  • Percorsi di prevenzione all’uso ed abuso di alcool e sostanze stupefacenti;
  • Percorsi di prevenzione alle nuove dipendenze non legate all’assunzione di sostanze (Gioco d’Azzardo Patologico, Nuove Tecnologie…)
  • Percorsi finalizzati a promuovere il benessere e le competenze di vita(Life Skill Education);
  • Percorsi sul benessere relazionalein gruppo, costruzione del gruppo nelle classi di accesso (prime medie e prime superiori);
  • Percorsi sulla conoscenza dei rischi e delle responsabilitàlegati alla navigazione sicura in rete (chat, social network, giochi on line, ecc.) e alla Cittadinanza Digitale Responsabile.
  • Percorsi sulla comunicazione e sulle relazioni dentro e fuori dalla rete (smartphone, social network, Whats App,  ecc.);
  • Percorsi formativi per genitori, insegnanti, assistenti sociali  sul tema dei consumi di alcool e droghe e sulle competenze da sviluppare per affrontare con più consapevolezza questo fenomeno;
  • Percorsi formativi rivolti a genitori, cittadini ed altri soggetti sui temi della genitorialità.
  • Percorsi di sensibilizzazione sul tema della legalità

 

Le attività del nostro servizio sono rivolte a:

  • Adolescenti e Giovani
  • Studenti delle scuole medie inferiori e superiori
  • Insegnanti
  • Genitori
  • Cittadinanza
  • Territorio

I progetti in corso

Progetti in corso Servizio Prevenzione

  • Game Over 3
  • Fuori gioco
  • C-Arte vincenti
  • Controgioco
  • Occhio al gioco
  • Gioco Sapiens 4.0
  • A volte capita che…il gioco prenda una brutta piega
  • Voucher Adolescenti

Carta dei servizi

È disponibile in formato PDF la Carta dei Servizi del Servizio Prevenzione.

Esperienze epiche

FACCE DA PEER

 

 

 

 

 

Nell’educazione tra pari (in inglese “peer education“) una persona opportunamente formata intraprende attività formative con altre persone sue pari, cioè simili quanto a età, condizione lavorativa, genere, status o […] continua a leggere

Facce da peer (leggi)

FACCE DA…PEER!

Nell’educazione tra pari (in inglese “peer education“) una persona opportunamente formata intraprende attività formative con altre persone sue pari, cioè simili quanto a età, condizione lavorativa, genere, status o provenienza.

Evidenze scientifiche dimostrano che nell’ambito dell’integrazione scolastica e dell’apprendimento tra pari, gli alunni che ricevono spiegazioni da altri alunni, apprendono maggiormente rispetto a coloro che lavorano da soli e, ancor più importante, coloro i quali si preoccupano di fornire le spiegazioni agli altri pari assimilano in maniera ancora più efficace. Per farcela è necessario un netto cambio di prospettiva nel processo di apprendimento, che veda i ragazzi – e non gli adulti! – al centro del sistema educativo. È con questo scopo che l’ITIS Galileo Galilei di Crema, in collaborazione con ATS Valpadana, ha intrapreso questo sperimentale laboratorio sociale in cui sviluppare consapevolezze, testare le proprie abilità e realizzare interventi veri e propri di #prevenzione all’azzardo patologico. Nonostante mesi e mesi di DAD, il Gruppo PEER del Galilei ha dedicato a questo lavoro innumerevoli ore pomeridiane. Questi ragazzi mirabolanti ci hanno sbalordito con effetti speciali: reperti archeologici di giochi d’azzardo primitivi, individuazione delle dinamiche dell’azzardo nei videogame più gettonati e addirittura simulatori 3D di Sale Slot! Insomma, la matematica non è mai stata così…stupefacente! Un grande grazie a questi portentosi adolescenti che abbiamo seguito dal 2019 ad oggi: queste sono le ragioni per le quali il nostro mestiere è così meraviglioso. Elisa Arcari Psicologa e Coordinatrice del Servizio Prevenzione

SMART FUTURE ACADEMY 2020

La Cooperativa di Bessimo ha partecipato anche quest’anno all’edizione bresciana di Smart Future Academy non solo come promozione della salute degli adolescenti e dei luoghi di lavoro ma anche come esempio di impresa sociale […] continua a leggere

SMART FUTURE ACADEMY 2020

La Cooperativa di Bessimo ha partecipato anche quest’anno all’edizione bresciana di Smart Future Academy non solo come promozione della salute degli adolescenti e dei luoghi di lavoro ma anche come esempio di impresa sociale locale.

Nel grande spazio espositivo del Brixia Forum, il nostro «Workshop Smart intitolato “Watch your steps” – racconta Elisa Arcari, Coordinatore del Servizio Prevenzione della Cooperativa di Bessimo – ha accolto circa 150 studenti che hanno utilizzato i nostri strumenti di prevenzione (il “tappeto stradale” che permette di simulare la guida sotto l’effetto di sostanze, alcool e sonnolenza) che, pure in un contesto chiassoso, possono essere utili ad approfondire i risvolti di alcuni comportamenti.

Allo stesso modo gli stessi ragazzi hanno potuto conoscere la cooperativa e approfondire anche il suo risvolto lavorativo, utile soprattutto per i ragazzi iscritti ad indirizzi sociali e sanitari che si sono confrontati con gli operatori rispetto agli studi da intraprendere».

Leggi la notizia completa nella news dedicata: https://bessimo.it/smart-future-academy-2020/

______________________

Leggi l’articolo pubblicato nel blog sul sito di Smart Future Academy:

https://www.smartfutureacademy.it/cooperativa-bessimo-blog/

______________________

SMART FUTURE ACADEMY 2019

La Cooperativa di Bessimo ONLUS è stata invitata a prendere parte all’edizione 2019 di Smart Future Academy (https://smartfutureacademy.it/),
un evento organizzato al Palaleonessa il 26 marzo […] continua a leggere

SMART FUTURE ACADEMY 2019

La Cooperativa di Bessimo ONLUS è stata invitata a prendere parte all’edizione 2019 di Smart Future Academy (https://smartfutureacademy.it/), un evento organizzato al Palaleonessa il 26 marzo e dedicato ai giovani e al loro futuro formativo.

La mattina ha visto alternarsi 11 relatori che hanno raccontato le loro esperienze e le loro storie sui temi dell’impresa, del mondo bancario, delle start up, del futuro lavorativo.

Ad ascoltare e partecipare più di 4000 studenti provenienti dalle scuole superiori del territorio.

Il Servizio Prevenzione della cooperativa ha proposto ai ragazzi uno spazio/laboratorio per riflettere sugli effetti dell’uso delle sostanze.

Ce lo racconta Elisa Chiaf, Direttore Generale della Cooperativa di Bessimo.

Guarda le foto dei ragazzi che hanno condiviso questa mattina insieme! E Tu? Ti riconosci?
Clicca qui: https://bessimo.it/smart-future-academy-watch-yout-steps/

Curriculum Scuole

Nelle seguenti tabelle abbiamo inserito gli istituti scolastici con i quali, il Servizio Prevenzione, ha realizzato interventi di prevenzione nei tre anni scolastici dal 2015 al 2018.

Curriculum scuole

Curriculum Scuole

Nelle seguenti tabelle abbiamo inserito gli istituti scolastici con i quali, il Servizio Prevenzione, ha realizzato interventi di prevenzione nei tre anni scolastici dal 2015 al 2018.

Galleria video

Elisa Arcari a PiùValliTv per parlare di gioco d’azzardo patologico e del Progetto Game Over 28/5/21

 

La Coordinatrice – Elisa Arcari

Una parte dello staff: (da sinistra) Francesca Foresti e Elisabetta Mazza

Giornale di Brescia – “Ascoltiamoli anche se non parlano” – 05/05/2021

Elisa Arcari, Coordinatrice del Servizio Prevenzione, intervistata dal Giornale di Brescia sul tema “giovani e pandemia”.

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Leggi l’articolo completo:

APRI L’ARTICOLO

CremaOnline – “Azzardo: io mi dissocio. L’insegnamento è tra pari per oltre 1200 studenti cremaschi” – 17/06/2021

17-06-2021 ore 10:54 | Cronaca – Crema

di Rebecca Ronchi 

Azzardo: io mi dissocio. L’insegnamento è tra pari per oltre 1200 studenti cremaschi

Azzardo, io mi dissocio: coinvolti 1200 studenti cremaschi (© Cremaonline.it)

Nell’ambito cremasco oltre 1200 studenti (di cui ben 119 coinvolti come peer educator) hanno partecipato al percorso sulle ludopatie. Nato su impulso della regione Lombardia con Ats Val Padana, Ust di Cremona e Mantova e Gap Cremona, Azzardo… io mi dissocio nell’arco di due anni ha portato “conoscenza, prevenzione e contrasto delle ludopatie negli istituti scolastici di Crema, Cremona e Mantova”. Capofila l’Iis Galilei di Crema; in riva al Serio hanno partecipato anche il Racchetti da Vinci, lo Sraffa e gli istituti comprensivi di Pandino, Trescore Cremasco e Crema 2. Nel corso dell’evento conclusivo online sono stati presentati gli elaborati realizzati dagli studenti cremaschi. È stato realizzato un sito dedicato, che porta il nome del progetto (Azzardo mi dissocio). Rappresenta un punto di riferimento grazie ad una ricchissima banca dati di video, articoli, approfondimenti e risorse online realizzate o curate direttamente dai ragazzi e dalle ragazze che hanno preso parte al progetto di prevenzione e contrasto.

L’evoluzione del gioco 

Molti i temi trattati: dalla differenza tra semplice gioco e ludopatia, ai cliché errati sulle tipologie e sui profili di popolazione vittima della dipendenza da gioco, dalle suggestioni e dai condizionamenti indotti dall’organizzazione dagli ambienti nelle sale slot, alla storia del gioco d’azzardo dagli antichi romani a oggi passando per il far west, fino ai più moderni videogames. Di “circolarità virtuosa tra attività e reti” e di “azioni che hanno significato quando sono sinergiche e condivise” ha parlato in apertura dell’evento la dirigente scolastica dell’Istituto di Istruzione Superiore Galileo Galilei Maria Grazia Crispiatico, ricordando la necessità della scuola di curare tutte le dimensioni della persona anche tramite “percorsi di carattere laboratoriale, caratterizzati dal protagonismo diretto”.

Insegnamento fra pari

Fra i punti di forza del progetto la commistione fra differenti linguaggi, l’approccio preventivo, e i molti momenti basati sulla peer-education, cioè quella forma di “insegnamento tra pari, particolarmente fruttuosa fra gli studenti”, spesso coinvolti nel condividere saperi ed esperienze sull’argomento. Carlo Lanzi, coordinatore del progetto per l’ambito cremasco ha ringraziato i “ragazzi, per aver lavorato in modo eccezionale, dopo che sono state create le condizioni per far emergere la loro creatività. Oggi si possono vedere ottimi prodotti dedicati al contrasto delle ludopatie, ma soprattutto si può vedere un gruppo di ragazzi che è cresciuto e maturato insieme in questa esperienza”.

 Vedi anche
Leggilo online qui: CremaOnline
(Apri PDF)

Sei sicuro di aver vinto?

Oggi vi mostriamo lo Spot realizzato da Comunità Montana Di Valle Camonica, Cooperativa di Bessimo Onlus e ATSP Sociale Valle Camonica

LO SPOT

 

Questa e molte altre sono le Azioni di Contrasto all’Azzardo Patologico che impegnano quotidianamente la Rete dei Servizi Camuni

Per saperne di più:
https://www.vocecamuna.it/un-spot-per-sensibilizzare-sul-gioco-dazzardo-patologico/
– https://www.gazzettadellevalli.it/valle-camonica/edolo/un-progetto-per-sconfiggere-la-ludopatia-in-valle-camonica-325083/
– https://www.facebook.com/watch/?v=382432499763110

Il servizio tg di Più Valli Tv “Insieme contro il gioco d’azzardo” del 23/5/2021

 

Il Servizio Prevenzione: https://bessimo.it/servizio-prevenzione/

“Board Game Night”- l’evento del 30/07/2021

Gli operatori del Progetto “Fuori Gioco” di Cooperativa di Bessimo (finanziato da ATS Brescia) sono lieti di invitarvi ad una serata speciale dedicata al gioco e ai giochi in scatola per adulti e bambini, realizzata in collaborazione con l’Associazione Ludica “Torre d’Avorio“.

L’evento avverrà all’interno della Notte Bianca di San Paolo (BS).

Vi aspettiamo numerosi!

Ingresso libero e gratuito (in ottemperanza alle disposizioni vigenti nell’ambito dell’emergenza sanitaria da coronavirus)

PER INFO:
Elisa Arcari (Servizio Prevenzione e Limitazione dei Rischi – 347.3778468)
Ass. La Torre d’Avorio a.p.s.
http://www.latorredavorio.eu

servizio_prevenzione

Fai una donazione per il Servizio Prevenzione